Menu
girelle alla crema senza uova
Dolci / Pane e lievitati

Girelle alla crema senza uova

Le girelle alla crema sono delle brioche sofficissime e profumate dalla forma a spirale perfette per la colazione. Con la loro fragranza rendono il risveglio più piacevole e dolce.

Prepararle è davvero semplice, il più è avere pazienza perché come tutti i lievitati richiedono tempi di preparazione lunghi…ma ne vale assolutamente la pena per avere a colazione queste brioche che sembrano delle nuvolette!

girelle alla crema senza uova

Quali ingredienti troverai nelle mie girelle vegane e sostituzioni

Farina Manitoba: è una farina “forte” che si utilizza principalmente per le ricette che necessitano di lievitazioni lunghe. Permette di ottenere delle brioche ben lievitate e sofficissime. Se preferisci puoi comunque sostituirla con della semplice farina 0 o per un risultato più rustico con della farina tipo 1.

Lievito di birra secco: può essere sostituito con 12 g di lievito di birra fresco sciolto nel latte di avena tiepido.

Latte vegetale di avena: è il latte vegetale che preferisco utilizzare per la preparazione dei lievitati dolci e salati. Questo perché ha un gusto di cereale, perfetto per questa tipologia di preparazioni. Puoi sostituirlo con del latte di soia non zuccherato.

Margarina vegetale: conferisce alle girelle sofficità e un profumo irresistibile. Puoi sostituirla con la stessa quantità di burro vegetale (di soia, anacardi ecc.) oppure con 40g di olio di semi di girasole.

Zucchero integrale di canna: per questa ricetta ho utilizzato la qualità Dulcita, perfetta con quel suo leggero sentore di miele. Puoi ovviamente sostituirlo con una qualsiasi qualità di zucchero di canna o zucchero bianco nella stessa quantità.

Crema pasticcera vegana: ormai faccio questa crema da anni e trovo che sia davvero perfetta per qualsiasi tipo di preparazione la preveda. Io la aromatizzo sempre con scorzette di limone e vaniglia ma se preferisci puoi decidere di utilizzare solo uno dei due aromi oppure nessuno dei due, sarà comunque perfetta.

Ottime ragioni per provare le mie girelle alla crema vegane

  • 100% vegetali
  • sofficissime
  • profumate
  • fragranti
  • golose
  • senza latticini
  • senza uova
  • si possono congelare

Ingredienti

Dosi per: 12 girelle Preparazione: 20 minuti + 5 ore di lievitazione | Cottura: 20 minuti

500 g farina Manitoba
300 ml latte di avena
100 g zucchero integrale di canna
60 g margarina vegetale
4 g lievito di birra secco
6 g sale

Per la crema pasticcera
250 ml latte di soia o avena
25 g amido di mais
40 g zucchero di canna
2 scorzette di limone
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
1 punta di curcuma

Come preparare le girelle alla crema senza uova

Prepara l’impasto

1 – Circa 45 minuti prima di cominciare la preparazione, togli dal frigo la margarina vegetale e lasciala ammorbidire a temperatura ambiente.

2 – Passato questo tempo, nella ciotola della planetaria munita di gancio per impastare (o in una ciotola capiente se procedi a mano), versa la farina, lo zucchero, il lievito di birra secco e mescola bene. Ora aggiungi gradualmente il latte di avena leggermente tiepido e lavora l’impasto fino a quando il liquido non verrà assorbito completamente dalla farina, ci vorranno circa 5 minuti.

3 – Ora aggiungi il sale e la margarina vegetale a cubetti a temperatura ambiente: aggiungi un cubetto alla volta e, prima di unirne un altro, aspetta che il precedente venga assorbito dall’impasto. Continua a lavorare l’impasto per almeno 15 minuti fino a quando non sarà bello liscio ed elastico. Dovrà rimanere leggermente appiccicoso ma dovrà staccarsi facilmente dalla planetaria (o ciotola).

La prima lievitazione

4 – Trasferisci l’impasto in una ciotola capiente pulita coperta con della pellicola trasparente e un panno da cucina. Quindi lascia lievitare l’impasto per 4 ore all’interno del forno spento con la luce accesa.

Nel mentre prepara la crema pasticcera

5 – In un pentolino unisci tutti gli ingredienti previsti: il latte vegetale, l’amido di mais setacciato, lo zucchero di canna, 2 scorzette di limone, la bacca di vaniglia incisa e la curcuma.

6 – Porta sul fuoco il pentolino e, mescolando di continuo con una frusta, lascia che la crema si addensi, ci vorranno circa 5 minuti. Quando la crema raggiungerà un leggero bollore togli le scorzette di limone e la bacca di vaniglia.

7 – Una volta pronta, togli la crema pasticcera dal fuoco e continua a mescolarla con la frusta per almeno 5 minuti per evitare che si creino grumi, quindi trasferiscila in una ciotola a raffreddare a temperatura ambiente con la pellicola a contatto.

Forma le girelle e procedi con la seconda lievitazione

8 – Passate le 4 ore sgonfia l’impasto e trasferiscilo sul piano di lavoro ben infarinato e stendilo con il matterello per formare un rettangolo di circa 50×30 cm, quindi taglia con un taglia pasta liscio delle strisce da 2,5 cm per il lato lungo. Arrotola le strisce su se stesse per formare le girelle portando il lembo finale sotto la girella per chiuderla. Man mano adagia le girelle ben distanziate le une dalle altre su una teglia coperta con della carta da forno.

9 – Copri la teglia con un panno pulito e lascia lievitare per un’altra ora nel forno spento con la luce accesa.

Decora con la crema pasticcera e inforna

10 – Passata l’ora, togli le brioche dal forno e accendilo in modalità statica a 180°C.

11 – Prendi la crema pasticcera e sbattila bene con una frusta a mano per farla ritornare cremosa, senza grumi (dopo il riposo tende a compattarsi), quindi trasferiscila in una sac à poche con beccuccio piccolo e decora la superficie delle brioche seguendo la spirale.

11 – Quando il forno sarà arrivato a temperatura, inforna le girelle e lasciale cuocere per 20 minuti o fino a quando non si saranno dorate in superficie.

Prepara lo sciroppo per la lucidatura delle girelle

12 – Mentre le girelle sono in forno puoi preparare lo sciroppo per lucidarle. In un pentolino unisci l’acqua e lo zucchero e, mescolando di continuo, porta a bollore. Togli dalla fiamma e lascialo riposare.

13 – Una volta pronte, spennella le girelle ancora calde con lo sciroppo di zucchero su tutta la superficie.

girelle alla crema senza uova

Come conservare le girelle alla crema vegane

Puoi conservare queste deliziose brioche fino a due giorni chiuse all’interno di un contenitore ermetico a temperatura ambiente. Se preferisci puoi anche congelarle: per farlo, puoi riporle in un contenitore ermetico ben separate con della carta da forno, oppure singolarmente avvolte con della pellicola trasparente.

Ti è piaciuta questa ricetta? Se hai preparato le mie girelle alla crema senza uova mi piacerebbe che tu lo condividessi con me taggandomi su Instagram @essenzavegetale o lasciandomi un commento qui sotto.

Se stai cercando altre idee sfiziose dai un’occhiata alla sezione pane e lievitati.

5 Commenti

  • Anna Pelin
    23 Aprile 2024 at 13:05

    Ciao!
    Vorrei farle ma ho solo burro in frigo ,si può fare lo stesso?
    Grazie mille ☺️

    Rispondi
    • Silvia
      23 Aprile 2024 at 13:50

      Ciao Anna, sì certo…se non segui un’alimentazione vegetale andrà bene!

      Rispondi
      • Anna Pelin
        23 Aprile 2024 at 14:28

        Sei sempre molto gentile ,adesso mi metto all’opera e ti farò sapere !😘

        Rispondi
  • Felicia
    28 Aprile 2024 at 17:13

    Buonissime, le ho fatte anche io!

    Rispondi
    • Silvia
      29 Aprile 2024 at 17:20

      Felice che ti siano piaciute 🥰💚

      Rispondi

Lascia un Commento