Menu
ravioli di barbabietola senza uova
Primi

Ravioli di barbabietola senza uova | Con tofu, mandorle e limone

Ormai sai quanto ami preparare la pasta fresca in casa, adoro sperimentare nuove sfoglie e nuovi abbinamenti per il ripieno. Trovo che ci sia una soddisfazione incredibile nel gustare un piatto preparato interamente con le proprie mani e poi diciamocelo, il sapore non ha paragoni. Un bel raviolo fatto in casa batte senza dubbio quelli già pronti del supermercato, questo è ovvio.

I ravioli che ti propongo oggi sono tra i miei preferiti, la barbabietola regala alla sfoglia un colore meraviglioso che ben si presta per le occasioni speciali, come ad esempio le feste natalizie. Con la loro tonalità fucsia intensa conquistano ancora prima di essere assaggiati. Il ripieno poi, preparato con tofu, mandorle e scorza di limone, è una sorpresa fresca e agrumata per il palato.

Io di solito amo condirli semplicemente con burro vegetale e salvia perché in questo modo mantengono intatto il loro colore e il ripieno viene esaltato alla perfezione.

ravioli di barbabietola senza uova

Ottime ragioni per provare i miei ravioli di barbabietola senza uova

  • 100% vegetali
  • senza latticini
  • senza uova
  • gustosi
  • colorati
  • profumati
  • facili da realizzare
  • si possono congelare

Ingredienti

Dosi per: circa 40 ravioli | Preparazione: 60 minuti Cottura: 2-3 minuti

Per la pasta
200 g farina 00
150 g barbabietola cotta
2 g sale

Per il ripieno
250 g tofu
30 g mandorle
1 cucchiaio di lievito alimentare
1 cucchiaio di formaggio veg grattugiato tipo pecorino
2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
1 limone, la buccia grattugiata
sale e pepe q.b.

Come preparare i ravioli di barbabietola senza uova

Inizia dalla pasta

1 – Per prima cosa, frulla la barbabietola cotta con un mixer ad immersione. Dovrai ottenere una purea liscia.

2 – Nella ciotola di una planetaria con gancio, unisci la farina, il sale e la barbabietola frullata. Aziona la planetaria e lavora gli ingredienti fino a quando non otterrai un panetto liscio ed omogeneo. Lo stesso procedimento può essere fatto a mano.

3 – Una volto pronto, avvolgi il panetto con della pellicola alimentare e lascialo riposare a temperatura ambiente mentre ti dedichi alla preparazione del ripieno.

Il ripieno

5 – Nel recipiente alto del frullatore ad immersione, unisci il tofu sbriciolato e tutti gli ingredienti previsti per il ripieno, eccetto le mandorle e la buccia del limone. Frulla il tutto fino ad ottenere una crema liscia e spumosa. Ora aggiungi alla crema ottenuta le mandorle tritate e la buccia grattugiata del limone e mescola bene. Per facilitare il lavoro di composizione dei ravioli, ti consiglio di trasferire il ripieno in una sac à poche.

Forma i ravioli

6 – Con una sfogliatrice, o il matterello, stendi la pasta ad uno spessore di circa 2 mm e disponila sul piano coperto con della semola. Con un coppapasta da 7-8 cm fai una leggerissima pressione sulla pasta per disegnare i ravioli, in questo modo avrai una traccia per posizionare il ripieno e ottimizzare l’utilizzo della sfoglia.

7 – Con l’aiuto della sac à poche, riempi il centro dei cerchi con il ripieno, ora adagia sopra alla sfoglia un’altra sfoglia di pasta, fai una leggera pressione pe farla aderire alla sfoglia sottostante e cerca di far fuoriuscire quanta più aria possibile utilizzando la punta delle dita girando attorno al ripieno.

8 – Ora taglia i ravioli con il coppapasta mantenendo il ripieno al centro.

9 – Procedi come sopra fino a terminare sfoglia e ripieno.

Per la cottura saranno sufficienti 2-3 minuti. Come condimento ti consiglio un classico, burro vegetale/olio evo e salvia.

ravioli di barbabietola senza uova

Come conservare ravioli di barbabietola senza uova

Questi ravioli deliziosi si conservano per un massimo di 2 giorni in frigo all’interno di un contenitore ermetico. Se preferisci puoi anche congelarli per averli sempre a disposizione: per farlo, riponili su un vassoio o un contenitore ermetico dividendo gli strati con della carta forno. In freezer si conserveranno fino a due mesi.

Ti è piaciuta la ricetta dei miei ravioli di barbabietola senza uova? Fammelo sapere lasciandomi un commento qui sotto e se li hai preparati mi piacerebbe che tu lo condividessi con me taggandomi su Instagram @essenzavegetale.

Vuoi scoprire altri primi piatti gustosi e 100% vegetali? Dai un’occhiata alla sezione primi.

Nessun Commento

    Lascia un Commento